Ristorante al Convento … la generosità!!!

https://www.flickr.com/photos/132541570@N07/24544389312/in/dateposted/

Percorro i tornanti della costiera e torno criaturo,  mi rivedo affacciato al finestrino della 1100 blu metallizzato di mio padre a scrutare l’infinito del mare mentre lui, serio ed impettito, affronta le curve che si susseguono. Di tanto in tanto guarda mia madre,  che col suo elegante vestito a fiori, pare una turista tedesca intenta ad acchiappare anche il più flebile raggio di sole. Erano soliti fantasticare su quale villa si sarebbero comprati ed ogni volta ne sceglievano una diversa e puntualmente ci si fermava davanti ad un cancello o portone e mia mamma esclamava “ecco qua siamo arrivati… papà prendi le chiavi”.

Continue reading “Ristorante al Convento … la generosità!!!”

Palazzo Petrucci … Cambio di punto di Vista!!!

Palazzo Petrucci ha cambiato punto di vista ed io, che da sempre ho avuto una affezione per questo locale, volevo in qualche modo essere parte di questo cambiamento.

Spiaggia_risultato

Palazzo Petrucci ha cambiato punto di vista ed io,  che da sempre ho avuto una affezione per questo locale,  volevo in qualche modo essere parte di questo cambiamento. Palazzo Petrucci è stata la mia prima meta da quando decisi di avvicinarmi alla cucina come dire … ricercata. Volevo capire il motivo del matrimonio tra gamberi e mozzarella, volevo capire perché uno chef servisse il quinto quarto di un astice, volevo capire perché la sacra pastiera dovesse essere destrutturata e servita in un bicchiere da cocktail!

Continue reading “Palazzo Petrucci … Cambio di punto di Vista!!!”

Costine di Maiale … dedicata agli orfani del Barbecue!!!

I carnivori come me hanno da sempre avuto un grandissimo problema, sono assaliti da molteplici dilemmi …. Spendo o non spendo centinaia di euro per un barbecue? Prendo quello a gas o quello classico a carbonella? Ma sul balcone ci va? Poi realizzano di vivere in un condominio e si rendono conto di non poter affumicare l’intero vicinato. Con la faccia mesta sognano una villetta in campagna e tanto spazio per comprarsi anche un affumicatore e cuocere la carne per ore ed ore, come fanno in Texas, per affondare le fauci in un morbidissimo e succulento pezzo di carne dalla crosta croccante.

Continue reading “Costine di Maiale … dedicata agli orfani del Barbecue!!!”

Villa Chiara Orto&Cucina… un fulmine a ciel sereno!!!

La location è molto bella si trova in una frazione di Vico Equense, Pacognano, nel triangolo gourmet della costiera dove c’è la maggior parte di ristoranti stellati, basti pensare a la torre del saracino o all’osteria Nonna Rosa, rispettivamente 2 ed 1 stella Michelin. una cucina di contrasti molto legata al territorio ma con un tocco personale ed innovativo che ti sorprende.

Abbiamo voluto finire il 2015 con il tradizionale brindisi alla caffettiera e ci è piaciuto iniziare le nostre scorribande per il 2016 con un posto nuovo: Villa Chiara orto & Cucina, un ibrido,  un ristorante gourmet con orto proprio e che si definisce agriturismo… ma agriturismo non è!!!

Continue reading “Villa Chiara Orto&Cucina… un fulmine a ciel sereno!!!”

La Caffettiera … Il rito familiare!!!

https://www.flickr.com/photos/132541570@N07/24026789131/in/album-72157662990048966/

Ogni famiglia ha le sue tradizioni familiari a volte tramandate da padre in figlio a volte nate un po’ per gioco o per caso. L’aperitivo di fine anno alla Caffettiera è la nostra. Il clima, il traffico, i parenti ed i vari imprevisti non ci spaventano. Alle 12,00, tutti imbellettati,  ci mettiamo in macchina ed affrontiamo il traffico cittadino che ci separa dal salotto bello di Napoli per sederci ad un tavolo della Caffettiera e gustarci il nostro aperitivo…  e tra un succo, un cocktail ed un arancino festeggiamo l’anno che sta per arrivare.

https://www.flickr.com/photos/132541570@N07/24026748761/in/album-72157662990048966/

La Caffettiera è tra i caffè più eleganti di Napoli, secondo il mio modesto parere, secondo solo al Gambrinus. Negli ultimi anni è diventata una delle mie mete preferite per i suoi particolari cocktails e,  tra i tanti,  2 sono i miei preferiti.

Lo Scarpariello che è un nuovo modo di intendere il long drink, si parte dai piatti della tradizione napoletana per poi giungere a questi fantastici cocktails parenti stretti della cucina molecolare e che loro chiamano FooDrinks.

IMG_1567_risultato

Figlio del perfetto equilibrio tra acqua di pomodorino del piennolo, basilico, un pizzico di peperoncino e naturalmente una parte alcolica …bello a vedere, buono da gustare e profumatissimo. Insomma si capisce bene che qui si fa sul serio e, non solo,  si curano gli ingredienti cercando di stupire i numerosi avventori, ma anche di coinvolgere tutti i sensi compreso l’olfatto.

Questo diventa ancora più evidente se ordinate un Negroni barricato affumicato….che per me è diventato quasi una droga e se mi trovo in zona, non importa l’ora, non riesco a farne a meno.

https://www.flickr.com/photos/132541570@N07/24026789131/in/album-72157662990048966/

il cocktail è il classico Negroni ma viene preventivamente messo in una barrique che gli dona dei sentori di legno. Infine, poco prima di servirlo, viene affumicato al tè nero. Devo dire che il sentore di fumo, trasmesso poi al liquido,  dona al Negroni un carattere ed un sapore unico. Il tutto viene servito in maniera molto scenografica a sottolineare ulteriormente l’unicità e la cura del particolari.  Questa volta mi è stato portato in uno scrigno che aperto, al diradarsi della nebbia di tè,  ha mostrato il suo tesoro … il bicchiere di cristallo, bordato in oro zecchino, contenente il mio cocktail preferito….ed un sorriso si è stampato sulla mia faccia … che goduria… provare per credere :).