Il Salmone affumicato, se’ po’ fa… col Planking

Volete stupire familiari ed amici con una ricetta semplice e gustosa? Semplice si… ma un po’ dispendiosa in termini economici, ma il risultato è eccezionale con pochissimo sforzo.

Procuratevi:

  • Un bel Filetto di Salmone, considerate una porzione di 300 gr a persona
  • Tavolette di Cedro o Faggio (Planking)
  • Yogurt Greco
  • Limone
  • Foglioline di menta
  • Pepe
  • Sale Grosso

Le tavolette di legno per la cottura “planking” sono facilmente reperibili online o dal vostro rivenditore di fiducia di barbecue. Non sono proprio economiche e se siete bravi riuscite ad utilizzarle almeno 2 volte prima di farle a pezzetti. Considerate che, una volta usate, potrete ridurle a pezzettini e riutilizzarle per affumicare altre pietanze. Le tavolette necessitano di un tempo di preparazione e vanno messe a mollo in acqua per almeno 3/4 ore.

Rifilate il salmone come meglio vi aggrada, eliminate le spine con una pinzetta e ponete i filetti direttamente sulla tavoletta bella umida.

Preriscaldate il vostro barbecue a 250 gradi, arrivato a temperatura, ponete le tavolette direttamente sulla griglia, richiudete il coperchio e dimenticatevene per 10 minuti.

Dopo un po’ inizierà a fumare, non vi preoccupate il legno sta facendo il suo lavoro rilasciando gli olii essenziali e l’odore tipico di affumicato. Passati i 10 minuti alzate il coperchio, noterete che le tavolette si sono incurvate e si sono bruciate sotto… niente panico è così che deve essere.

Preparate a parte un intingolo con sale grosso, olio e pepe e spennellate per bene i filetti, richiudete il coperchio e lasciate lavorare il barbercue per altri 10 minuti.

Prelevate le tavolette, stando bene attenti a non scottarvi e portate a tavola, l’effetto wow è assicurato… servite con yogurt, qualche goccia di limone e se vi aggrada aggiungete delle foglioline di menta.

Il salmone sarà ben cotto all’esterno e morbido e succoso all’interno. Ma la particolarità sarà il suo sapore agrumato ed affumicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.