La Bodeguita Taverna di Mare… La Fuga!!!

Domenica, quasi ora di pranzo, asse mediano macchine che sfrecciano dappertutto, noi in fuga da questa frenesia per godere della giornata di sole… La bonanima di Pino nelle orecchie, direzione Castel Volturno.

ddojefritture_bodeguita_08_domenicanovembre201616.jpg
La bodeguita del mare

Fino ad adesso, ho vissuto questa zona dai racconti degli altri, che da piccoli andavano a passare le estati da queste parti. Ora che sono sul litorale, vividi mi appaiono i loro ricordi e quel pizzico di rammarico che li ha sempre contraddistinti. Zona bistrattata e martoriata che qualcuno, con caparbietà, sta cercando di risollevare per far godere, anche agli altri, dell’infinita pace del mare e del litorale. Io e la mia combriccola abbiamo scelto la Bodeguita che si trova al Lido don Pablo.

ddojefritture_bodeguita_07_domenicanovembre201616
Lido Don Pablo

Tanto spazio per far giocare e far correre i propri bambini, tanta spiaggia ed un bellissimo litorale a disposizione. Noi gente di città, siamo abituati al tutto e subito e dopo i 40 km che ci separano da Napoli vorremmo solo sederci ai tavoli e mangiare, ma ci fanno notare la bella giornata. Ci invitano a rilassarci al ritmo della musica lounge sul grande patio,  in attesa che il pranzo sia servito.

ddojefritture_bodeguita_25_domenicanovembre201616
Pranzo in riva al mare, la bodeguita del mare

I minuti passano veloci e ci accomodiamo ad un bellissimo e coloratissimo tavolo, sedie tutte diverse, al riparo sotto un bel patio, dove possiamo, pur sempre, godere della bella giornata che questo Novembre ci ha voluto regalare. La proposta è abbastanza varia, ma vincolata alla stagionalità ed alla disponibilità, visto il prezzo di 35€, noi scegliamo il menù degustazione completo.

ddojefritture_bodeguita_19_domenicanovembre201616.JPG
Il benvenuto dello chef

Si inizia con il benvenuto dello chef, filetto di ricciola scottato, servito con una coulisse di rapa.

Due antipasti, Polpo arrosto su crema di patate e cipolla di Montoro caramellata.

ddojefritture_bodeguita_18_domenicanovembre201616.jpg
Il polpo scottato su crema di patate e cipolle caramellate

Piatto molto ben equilibrato, ottima la cottura del polpo, il dolce della cipolla dà una bella spinta all’affumicato dei tentacoli, il tutto bilanciato dalla crema di patate su cui poggia.

Il secondo antipasto è il capolavoro del pranzo, una minestra di mare, fatta con ortaggi di stagione freschi e frutti di mare.

ddojefritture_bodeguita_15_domenicanovembre201616.jpg
La minestra maritata con i frutti di mare e zenzero

Bando alle verdure congelate o ai papponi in busta che passiamo qualche minuto sul fuoco o nel micro e che ingurgitiamo stancamente sentendo le tristi notizie del telegiornale. Pochi ingredienti, fatta essenzialmente con broccolo cavolo e cavoli, impreziosita da vongole veraci, cozze e cannolicchi e dalla nota piccante e profumata dello zenzero.

A seguire l’assaggio di 2 primi, le linguine alla puttanesca di mare, pesto di olive nocellare, capperi di Pantelleria, pomodoro e ricciola.

ddojefritture_bodeguita_14_domenicanovembre201616.jpg
Linguine, ricciola, olive e capperi

L’altro primo continua a declinare l’amore per la cucina di mare dello chef e sono dei cappellacci ripieni di cernia, serviti con un sughetto e con dei quadrotti dello stesso pesce, finito con uno zest di limone e pistacchi di Bronte.

ddojefritture_bodeguita_12_domenicanovembre201616.JPG
Ravioli, spigola, pistacchi e sesto di limone

Per secondo ci viene offerto un bel trancio di ricciola o in alternativa si può optare per una frittura di gamberi, calamari e latterini, che forse un po’ stona rispetto alla proposta, ma credo sia una scelta mirata per accontentare i bimbi ed i palati meno esigenti.

ddojefritture_bodeguita_04_domenicanovembre201616.jpg
Ricciola scottata su chutney di frutta ed uvetta

Non tutti hanno l’ardire di ordinare la ricciola su chutney di pere ed uvetta, ma io non sono una persona che non si spaventa facilmente :). Il piatto va un po’ oltre l’ordinario, ma io lo trovo magnifico, sia per la bontà del pesce sia per l’accostamento con la frutta e l’uvetta.

ddojefritture_bodeguita_01_domenicanovembre201616.JPG
Il dessert

Diversa è la scelta per i dolci, noi optiamo per una meringa con mousse al cioccolato su biscotto salato.

ddojefritture_bodeguita_02_domenicanovembre201616
Il cannolo destrutturato

Ed un cannolo scomposto e rivisitato con scaglie di cioccolato, pistacchi e mousse di ricotta di bufala, a compendio,  un buon amaro all’alloro prodotto da loro.

ddojefritture_bodeguita_10_domenicanovembre201616.jpg
Lido Don Pablo

Carta di vini piccola, con qualche etichetta locale, per gli scoccianti come a me c’è poco da divertirsi. Per il resto direi posto da segnare in agenda, per la location, il prezzo, la bravura dello Chef, Ilaria Aulicino,  e la cortesia del personale di sala e della proprietà, generosi ed attenti a soddisfare le molteplici richieste.

A noi non resta che prendere un caffè e fare una bella passeggiata sulla spiaggia per smaltire il lauto pranzo e godere dell’ultimo sole pomeridiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.