Alla Via di Mezzo del mitico Giorgione….Laidamente schietto!!

Eh si questa volta ci sono riuscito, mi son rifatto i 450 km che mi separano da Montefalco e siamo andati a cenare con tutta la famiglia al ristonrante del mitico Giorgione.  Non è facile prenotare, nei weekend è quasi sempre pieno e non è neanche facile da trovare, il navigatore in questo caso non mi ha aiutato…. ma il solo fatto di poterlo abbracciare e godere laidamente della sua cucina ne vale il viaggio !!!!

Entriamo, Giorgione non c’è!!!  Un po’ delusi col capo mesto ci apprestiamo al nostro tavolo e ci spiegano come funziona. Il menù è fisso c’è un buffet dove puoi trovare una selezione di: zuppe, sott’olio, legumi, formaggi, salumi, insalate. E’ possibile accedervi da un grande bancone all’ingresso e ci si può servire da soli.

Poi ci sono 2 primi serviti a centro tavolo ed anche in questo caso bisogna far da se: tagliatelle al sugo con baccalà, pasta leggermente andata ma il sugo è ottimo!!!

Il secondo primo è sempre una pasta fresca con una caponata di verdure, anche queste molto buone e mi sono lasciato andare laidamente ad un bis!!!

Ma all’improvviso si sente un vociare, un agitarsi la sala si anima ed ecco che spunta bello come il sole il mitico Giorgione, che prima saluta mia madre con un baciamani di altri tempi.. e mio padre storce il naso e poi si avvicina a me dicendo che ha saputo che c’è un bimbo che è un suo fervente fan. Io mi alzo e mi avvicino con Giulio ma lui ignorando la mia mano tesa mi strappa dalle braccia mio figlio e se lo porta ad altezza adeguata per abbracciarlo e quello che vedete sotto ne è il risultato!!!

Neanche io vengo risparmiato ma la foto non la vedrete mai :). Giorgione ci lascia ed è tutto un salutare ed abbracciare!!!

Il pranzo continua e ci vengono serviti i secondi, un ottimo rosbeef e della buonissima e saporitissima oca…. mi dispiace per questi piatti non ho foto ero intento a smucinare laidamente…

Vi lascio con l’ultima foto un tris di dolci composto da un golosissimo brownie al cioccolato, una sorta di migliaccio ed una sorta di pastiera non pastiera.

A completare il pranzo un Sagrantino passito e tanti abbracci e sorrisoni di Giorgione. Tutto sommato bellissima esperienza, prezzo giusto, servizio veloce ed attento, ampi gli spazi tra i tavoli, il locale è simile ad una vecchia masseria pugliese… insomma cucina del territorio con frequenti sconfinamenti in altre cucine regionali. Nota finale i cibi del buffet degli antipasti provengono da quei produttori scelti e presentati durante la famosissima trasmissione del gambero rosso. … Ma poi volete mettere il piacere di farsi fotografare assieme!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *