Agriturismo Corbella….L’infinito !!!

                                             Agriturismo Corbella

Noi gente di città di fronte all’immensità della natura non possiamo far altro che inchinarci….se poi questa si staglia davanti ai nostri occhi in modo prorompente,  la sola cosa da fare è restare li a contemplarla. Quando ho voglia di svuotare la testa dai pensieri e gli affanni quotidiani me ne vado nel Cilento, superata la piana del Sele con le sue fragole, i carciofi e quella goduria chiamata mozzarella, si inizia a percepire il cambiamento. Oggi siamo stati in un paesino chiamato Cicerale famoso per i ceci, nello stemma del comune si legge “Terra quae cicera aluit”.. Terra che nutre i ceci, ed in effetti è riconosciuta un po’ dappertutto come la patria dei ceci ma se chiedete in giro dove è il comune in pochi sapranno e potranno rispondervi. Per raggiungere Cicerale è necessario lasciare la statale prima di Agropoli ed inerpicarsi tra le colline. Qui il dissesto idrogeologico è un problema serio e lo noti di più da una decina di anni a questa parte perché lo stato ha smesso da tempo di risistemare le strade soggette a smottamenti.

La piccola stradina si inerpica tra le colline ed ai lati piante di fichi, olivo e viti, a primavera poi il verde del grano che diventa di un giallo oro in piena estate. Dopo una ventina di minuti giungerete a Cicerale.

Discorso diverso è raggiungere l’agriturismo Corbella, location scelta per la nostra scorribanda, l’agriturismo si trova in una gola in cui scorre l’Alento e qui sembra che il tempo si sia fermato e che l’uomo si sia intromesso davvero poco.

IMG_20150412_170653_risultato

Dopo 3 km in discesa verso il fondo valle, le persone e le case che si incontrano sono davvero poche, si arriva ad una stradina sterrata da percorrere per circa 1 km…. mio padre dopo un po’ che  mi guardava con aria corrucciata in vista del  casale ha esclamato “Io credo che dopo tutto questo la signora debba pagarci il pranzo !!!”

Siamo stati accolti dalla proprietaria Giovanna Voria e lei, come se ci avesse ascoltato, ha esordito “La vostra caparbietà sarà ricompensata!!!”

Esterno4

Ed in effetti lo è stata, la cucina chiaramente è contadina, ma innovativa e fantasiosa, si inizia con un infinito antipasto:

frittelle di finocchietto, frittelle di broccolo selvatico, frittelle di borragine, torta salata di grano, sformato di riso, formaggi con varie confetture di riso, pane ai fichi e fichi secchi e fichi caramellati, ceci soffiati, gelatina di coniglio, tarltellette al finocchietto selvatico e marino, bruschette mediterranee e vari intingoli da spalmare sul pane tra cui una buonissima crema di peperoncino che mi sono fatto regalare a fine pasto.

Bruschette_mediterranee Cestini di finocchietto Coniglio in gelatina

Formaggi

Frittelle_Borragine

Frittelle_broccolo_spontaneo

Frittelle_Finocchietto Affettati

Sformato di Riso

 Pizza di Grano

Poi dopo è stata la volta dei primi, le immancabili lagane e ceci, servite in un coreografico coccio di creta ed i fusilli al pomodoro.

Lagane e ceci

Quasi allo stremo abbiamo pregato la signora di non servirci il secondo e lei per tutta risposta ci ha detto “allora che fate ve lo portate a casa? io ormai l’ho cucinato ed è tutta roba legerissima” .

E dopo aver saputo che c’erano le tracchie di cinghiale con mirto ed aglianico abbiamo capitolato e ce le siamo fatte servire, come contorno dei buonissimi ceci neri e dell’insalata dell’orto.

Costolette di Cinghiale

Preciso che la foto del piatto è misera perchè i miei commensali lo hanno assaltato prima che io riuscissi ad imbracciare la macchina fotografica 😃.

A fine pasto,  crostata di ricotta di bufala e dei liquori fatti in casa… per digerire!!!!!

Il prezzo??? quanto una pizza ed una birra in ristorante del centro di noi topi di città!!!

C’è spazio a volontà sia all’agriturismo sia sul greto del fiume Alento che , vi assicuro, è uno spettacolo Immenso!!!

IMG_20150412_121954 IMG_20150412_121538 IMG_20150412_165706

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.